Passa ai contenuti principali

FIRENZE SANTA MARIA NOVELLAAAA


Sissignori, altro giro altra corsa. Stavolta finisco per lavoro a Firenze. Sola, come ovvio. Ce ne stupiamo?
Ma nonostante sia sola, faccia buio presto e il tempo scarseggi, ad un bel giro in città non rinuncio.
A Firenze fa caldo anche la sera, ed anche in questa stagione. Passeggio per le vie facendo fatica a trattenere l’espressione beota che continuo a sentire affiorare, del tipo “il mondo di Patty, italian ediscion”.
Ma è davvero difficile perché a Firenze tutto è così bello da sembrare un set cinematografico: ad ogni angolo mi volto e vedo una meraviglia.
In questo periodo hanno messo un’istallazione artistica: farfalle rosse che volano sopra Ponte Vecchio. Non si poteva far nulla di più azzeccato…e non avrei potuto chiedere di meglio visto che amo le farfalle.
Pasteggio con vino, pane toscano e filetto, che pago un prezzo ridicolmente basso. L’oste è cordiale, mi offre anche l’amaro.
Complice l’alcol, sento meno freddo mentre torno a piedi verso l’albergo. Mi piace girare da sola. Posso vedere Firenze come non l’ho vista mai. Posso fermarmi a guardare un balcone, o i  disegni dei madonnari, o le vetrine delle pelletterie per un tempo infinito senza che nessuno dei miei accompagnatori si spazientisca. Posso avere tutto il tempo che voglio per pensare che adoro questa città. Che adoro questo museo a cielo aperto. E che chiaramente Marchionne non capisce un ca**o (“Renzi il sindaco di una piccola città”…???)

Commenti

  1. Ahhhh Firenze... la mia città preferita! Non mi stanco mai di visitarla ^^ buon giro solitario ♥

    RispondiElimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

COSSSS’EEEEEEH???! - STORIA DI UNA GRAVIDANZA INASPETTATA

i gruppi di whatsapp

A quanti gruppi di whatsapp siete iscritti?
Attualmente sono a quota 7. Un paio li ho pure mollati per strada.
Nella fattispecie erano i gruppi più 'psyco', quelli dove si annida lo stalker della qwerty che ti manda il massaggio pure per dirti che sta andando in bagno e la carta igienica è ruvida.
Il gruppo di whatsapp è specchio della vita sociale che fai.
C'è il gruppo "Camera cafè" (del caffè coi colleghi)
"I Kattivoni " (per sparlare dei colleghi che prendono il caffè)
"Domenica e festivi" (per la vita familiare)
"I Maledets" (quelli che bevono l'aperitivo tra colleghi ma NON invitano tutti)
"Gli allegri compari di Sherwood" (che l'aperitivo lo offrono proprio a tutti)
...e via dicendo.
Ci sono quelli che ti fanno scoprire le persone. Tipo il gruppo "La casa della prateria", creato coi vicini di casa: con quello, ho scoperto che sono finita ad abitare in una comune hippie.
Ci sono quelli di autoaiuto. …

Essenzialmente usare gli oli essenziali è essenziale

Son grasse soddisfazioni sapere che un proprio post genera domande perché significa che può essere utile a qualcuno.
Quindi scrivo questo post su come uso gli oli essenziali...ma sappiate che lo scrivo dal punto di vista della cavia umana e non del guru !   Quindi se qualche navigante avesse suggerimenti di altri utilizzi me li lasci nei commenti , può essere utile .
Partiamo dal presupposto che, avendo due gatti e una catapecchia della peggior specie (problemi di umidità ,  legno troppo stagionato ecc) quando vivevo a Inculonia ho cominciato a usare detersivi il più possibilenaturali e fai da te. In primo luogo mi spiaceva che i gatti potessero entrare in contatto con detersivi pericolosi semplicemente camminando sul pavimento bagnato .  Poi avevo letto su ALTROCONSUMO che -se si pulisce ogni giorno - aceto ,  Marsiglia e bicarbonato sostituiscono egregiamente i detersivi commerciali. Insomma, con la casa cadente pulire ogni giorno era il minimo ! e una volta fatta l'abitudine , …