Passa ai contenuti principali

La Sputasentenze

Aiuto. Ne sento la voce, seduta in treno, qualche sedile dietro il mio. E' la Sputasentenze. Una collega che adopera la mia stessa linea ferroviaria e che, mio malgrado, mi intrattiene (troppo) spesso nel tragitto fino al lavoro. Con amenità tipo... "Ma perchè non hai figli?" (No, la domanda vera è: perchè nessuno mi dà 100 euro per ogni volta che un mentecatto tuo pari mi fa questa domanda. Potrei vivere di rendita entro breve, lo sai?) "Ma perchè non cerchi lavoro da un'altra parte?" (Figurati se lo faccio...perchè dovrei smettere di lavorare qui, che sembra di essere nella telenovela 'la schiava Isaura' e la protagonista son proprio io. Chi mi racconterebbe poi gli inciuci...) "Ah, ma perchè non mandi dei curricula?" (no, ma secondo te quelli che spedisco in busta chiusa sono origami a forma di cigno, candidi fuori e dentro?) " Ma perchè non vieni al lavoro in macchina?" (Dunque. Potrebbe c'entrare il fatto che la mia macchina ha tredici anni e praticamente va a Padrenostri, non a benzina. O anche che solo di andata dovrei farmi 40 km su una superstrada trafficatissima. O per finire perchè col pieno di una settimana viaggerei per un mese sul treno. Ma poi, se ti dò così fastidio, perchè non ci vai tu, in macchina?) ... che dite, striscio sotto i sedili per non farmi notare?

Commenti

  1. no no anzi, perché non inizi a farle le stesse domande? ;)

    RispondiElimina
  2. fingi di dormire!
    crolla con la testa sulla spalla di un vicino... io ci aggiungerei un filino di bava dalla bocca e qualche rumore con il naso ;)

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

COSSSS’EEEEEEH???! - STORIA DI UNA GRAVIDANZA INASPETTATA

i gruppi di whatsapp

A quanti gruppi di whatsapp siete iscritti?
Attualmente sono a quota 7. Un paio li ho pure mollati per strada.
Nella fattispecie erano i gruppi più 'psyco', quelli dove si annida lo stalker della qwerty che ti manda il massaggio pure per dirti che sta andando in bagno e la carta igienica è ruvida.
Il gruppo di whatsapp è specchio della vita sociale che fai.
C'è il gruppo "Camera cafè" (del caffè coi colleghi)
"I Kattivoni " (per sparlare dei colleghi che prendono il caffè)
"Domenica e festivi" (per la vita familiare)
"I Maledets" (quelli che bevono l'aperitivo tra colleghi ma NON invitano tutti)
"Gli allegri compari di Sherwood" (che l'aperitivo lo offrono proprio a tutti)
...e via dicendo.
Ci sono quelli che ti fanno scoprire le persone. Tipo il gruppo "La casa della prateria", creato coi vicini di casa: con quello, ho scoperto che sono finita ad abitare in una comune hippie.
Ci sono quelli di autoaiuto. …

Le pezze are back

Innanzitutto un applauso alla ministra Lorenzin.
No, perché obiettivamente è difficile,  difficilissimo far arrabbiare almeno 3 milioni di italiani ogni volta che si apre bocca: ma lei ce la fa ogni volta.
Striscia la notizia ha intervistato la nostra in merito alla campagna di Civati contro la tassazione degli assorbenti al 22%. La ministra ha giustamente dichiarato di appofappoggiare l'iniziativa,  Salvo poi sbrodolare con un : "mica si può tornare all'800 con le pezze di cotone".
I beg  your pardon?
CERTO, CERTISSIMO CHE SI PUÒ! E aggiungerei: si deve.
Come sapete per Pannolina uso pannolini lavabili. Ma durante il periodo del puerperio mi sono convinta e sono passata anche per me al lato lavabile del ciclo.
Diciamo che un'episiotomia fatta in modo agghiacciante e particolarmente dolorosa da rimarginare mi ha convinta a utilizzare 2 assorbenti lavabili che avevo comprato,  più per curiosità che per convinzione,  ad una fiera. La svolta!morbidi,  lisci, molto p…