Passa ai contenuti principali

primo week end fuori porta, lo faccio a Lourdes

Vai col 2013. La prima raccomandata che arriva in casa Tamarrius è una multa per bollo auto non pagato nel 2010 (si vede che ero in piena euforia da luna di miele...ma la Motorizzazione non sente ragioni). Segue la prima bolletta di 148 euri: eh sì, a Inculonia fa proprio freddo, e il gas per riscaldare la Catapecchia vola alle stelle! La Patiz però non è contenta se non ci mette del suo, e dopo la sostituzione del filtro benzina, a suon di ruttini strattoni e sbuffi fa pretende la sostituzione anche del cavo di collegamento dei cilindri. Evvai, un altro bel centone che vola via nel vento, più lontano degli albatros... Ed ora ci si mette il telefono. Eggià, il mio amato Nokia Asha 200 che ho amato, voluto, agognato e sognato. Che ultimamente ha deciso che bisogna tagliare la lunghezza delle telefonate letteralmente: basta che una telefonata duri più di 5 minuti in fila, e si impianta. L'interlocutore non mi sente più, e io non riesco neppure a spegnerlo: mi tocca proprio di staccare la batteria! e a nulla è valso scaricare la memoria, far l'aggiornamento del software...sigh. Mr T mi ha prestato il suo nuovo Samsung Galaxy Y ricevuto coi punti Vodafone e ch per il momento non utilizza ancora al lavoro, ma io ho l'allergia al touchscreen: ho le dita a salsiccia, ogni volta che schiaccio un carattere durante la composizione degli sms ne prendo per sbaglio altri 3, e il delirante T9 fa il resto. Già mi vedo a comprare al mercatino delle pulci due bei 3310 (eh già perchè mica vorrai gettare una delle sim...). Mi verrà la borsite a portarli in giro, ma almeno non si spaccano più. E ci manca ancora che spenda altri soldi! ne investirò altri solo per andare a Lourdes...

Commenti

  1. Ma stai contenta... che adesso ti ridanno i soldi dell'imu.
    come dici? Stai in affitto?
    OPS

    Ps: noi abbiamo ricevuto bolletta gas, luce e abbiamo da pagare l'assicurazione auto

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

COSSSS’EEEEEEH???! - STORIA DI UNA GRAVIDANZA INASPETTATA

i gruppi di whatsapp

A quanti gruppi di whatsapp siete iscritti?
Attualmente sono a quota 7. Un paio li ho pure mollati per strada.
Nella fattispecie erano i gruppi più 'psyco', quelli dove si annida lo stalker della qwerty che ti manda il massaggio pure per dirti che sta andando in bagno e la carta igienica è ruvida.
Il gruppo di whatsapp è specchio della vita sociale che fai.
C'è il gruppo "Camera cafè" (del caffè coi colleghi)
"I Kattivoni " (per sparlare dei colleghi che prendono il caffè)
"Domenica e festivi" (per la vita familiare)
"I Maledets" (quelli che bevono l'aperitivo tra colleghi ma NON invitano tutti)
"Gli allegri compari di Sherwood" (che l'aperitivo lo offrono proprio a tutti)
...e via dicendo.
Ci sono quelli che ti fanno scoprire le persone. Tipo il gruppo "La casa della prateria", creato coi vicini di casa: con quello, ho scoperto che sono finita ad abitare in una comune hippie.
Ci sono quelli di autoaiuto. …

Essenzialmente usare gli oli essenziali è essenziale

Son grasse soddisfazioni sapere che un proprio post genera domande perché significa che può essere utile a qualcuno.
Quindi scrivo questo post su come uso gli oli essenziali...ma sappiate che lo scrivo dal punto di vista della cavia umana e non del guru !   Quindi se qualche navigante avesse suggerimenti di altri utilizzi me li lasci nei commenti , può essere utile .
Partiamo dal presupposto che, avendo due gatti e una catapecchia della peggior specie (problemi di umidità ,  legno troppo stagionato ecc) quando vivevo a Inculonia ho cominciato a usare detersivi il più possibilenaturali e fai da te. In primo luogo mi spiaceva che i gatti potessero entrare in contatto con detersivi pericolosi semplicemente camminando sul pavimento bagnato .  Poi avevo letto su ALTROCONSUMO che -se si pulisce ogni giorno - aceto ,  Marsiglia e bicarbonato sostituiscono egregiamente i detersivi commerciali. Insomma, con la casa cadente pulire ogni giorno era il minimo ! e una volta fatta l'abitudine , …