Passa ai contenuti principali

Grazie al cielo le donne non sanno leggere le cartine

Rientro in ufficio, dopo un giorno di ferie. All'Aad si sta procedendo a far traslochi: addio Urna Cineraria. Il nostro nuovo ufficio avrà una persona in più (il nuovo collega Bombarolo) e una nuova posizione, in centro all'open space. Che Qlo. Peccato che facciamo un lavoro spesso al telefono, e che solo dopo aver afferrato tutte le implicazioni della faccenda abbiano capito che SI', insonorizzarci è necessario. Come, visto che praticamente non c'è spazio manco per un armadio piiiiccolo che faccia il separè? Semplice, vi portiamo una paretina in cartone, ispirandoci alle bidonville di Rio.
Praticamente, lavorerò in una favela.
La cosa bella è che Scrausy mi comunica, appena rientrata, che di fatto mi toccherà ancora il posto della supposta (quello che dà le spalle alla porta, cosicchè chiunque passi può spiare...)
Come ovvio (visto che è un anno e mezzo che detengo la posizione della supposta e che gna fazzu ccchiu) mi comincio a sentire quel cicinin presa pel culo.
Bombarolo però si presta: "ma sì...io preferirei stare lontano dalla finestra, facciamo cambio..."
Il Traslocator però interviene, vedendoci discutere tra noi: "ma avete capito bene la postazione?"
Così ci accompagna, e ci fa vedere le nostre postazioni... Non siamo noi a dar le spalle alla porta, ma Scrausy, che interviene "Ah, io dalla cartina avevo capito diversamente..."
Si inviperisce, e passa il pomeriggio a darmi rispostine sarcastiche.
Non ho dubbi che, se solo se ne fosse accorta prima, avrebbe cambiato i posti di concerto con Roswell, senza dirci alcunchè (come, tra l'altro, è già successo in passato).
Posso pertanto dire che mi ride ANCHE il QLO.

Commenti

Posta un commento

Post popolari in questo blog

COSSSS’EEEEEEH???! - STORIA DI UNA GRAVIDANZA INASPETTATA

i gruppi di whatsapp

A quanti gruppi di whatsapp siete iscritti?
Attualmente sono a quota 7. Un paio li ho pure mollati per strada.
Nella fattispecie erano i gruppi più 'psyco', quelli dove si annida lo stalker della qwerty che ti manda il massaggio pure per dirti che sta andando in bagno e la carta igienica è ruvida.
Il gruppo di whatsapp è specchio della vita sociale che fai.
C'è il gruppo "Camera cafè" (del caffè coi colleghi)
"I Kattivoni " (per sparlare dei colleghi che prendono il caffè)
"Domenica e festivi" (per la vita familiare)
"I Maledets" (quelli che bevono l'aperitivo tra colleghi ma NON invitano tutti)
"Gli allegri compari di Sherwood" (che l'aperitivo lo offrono proprio a tutti)
...e via dicendo.
Ci sono quelli che ti fanno scoprire le persone. Tipo il gruppo "La casa della prateria", creato coi vicini di casa: con quello, ho scoperto che sono finita ad abitare in una comune hippie.
Ci sono quelli di autoaiuto. …

Essenzialmente usare gli oli essenziali è essenziale

Son grasse soddisfazioni sapere che un proprio post genera domande perché significa che può essere utile a qualcuno.
Quindi scrivo questo post su come uso gli oli essenziali...ma sappiate che lo scrivo dal punto di vista della cavia umana e non del guru !   Quindi se qualche navigante avesse suggerimenti di altri utilizzi me li lasci nei commenti , può essere utile .
Partiamo dal presupposto che, avendo due gatti e una catapecchia della peggior specie (problemi di umidità ,  legno troppo stagionato ecc) quando vivevo a Inculonia ho cominciato a usare detersivi il più possibilenaturali e fai da te. In primo luogo mi spiaceva che i gatti potessero entrare in contatto con detersivi pericolosi semplicemente camminando sul pavimento bagnato .  Poi avevo letto su ALTROCONSUMO che -se si pulisce ogni giorno - aceto ,  Marsiglia e bicarbonato sostituiscono egregiamente i detersivi commerciali. Insomma, con la casa cadente pulire ogni giorno era il minimo ! e una volta fatta l'abitudine , …