Passa ai contenuti principali

le bamboline regionali

Ma voi queste ve le ricordate?
Sì, proprio loro...le terribili bamboline col costume tipico regionale. Mia nonna per qualche motivo era convinta che fossero un meraviglioso souvenir per le nipotine, quando tornava dalle vacanze: pertanto per anni gli scaffali della nostra cameretta erano ingombri di bamboline souvenir di Val Savaranche, Val Tournanche, dello Stelvio, della Valtellina, della Val Brembana, della Val Seriana... che peraltro non potevi togliere dalla scatolina in plexiglass perchè si autodistruggevano. Immediatamente.
Io ero convinta di aver rimosso l'incubo, finchè l'altro giorno non ho sognato di trovarmi nel solito paesino di montagna (che abbia un bisogno interiore di montagna?) e che beccavo per puro caso il matrimonio tra due colleghi. La loro testimone era una terza collega, soprannominata il Piccione (che nella realtà nutre un morboso amore per capi d'abbigliamento improbabili quali ballerine decorate con code di coniglio e pulloverini tirolesi). Insomma, qualcuno nella folla mi sussurrava che l'abito della sposa era stato scelto dal Piccione: ed ecco infatti la sposa apparire con un inquietante abito di pizzo bianco e oro dalla foggia tipica delle bamboline regionali: quindi appena sopra la caviglia, con le maniche  a sbuffo, e le rose rosse e viola di pannolenci applicate sul corpino. Per togliere ogni dubbio una vera - vera - merd@.
Per la categoria 'guardabile solo se hai finito il confetto Falqui'.
E con questo, mi sono convinta che è il caso di smetterla con i peperoni la sera. (eh,...sennò marcivano...)

Commenti

Posta un commento

Post popolari in questo blog

COSSSS’EEEEEEH???! - STORIA DI UNA GRAVIDANZA INASPETTATA

i gruppi di whatsapp

A quanti gruppi di whatsapp siete iscritti?
Attualmente sono a quota 7. Un paio li ho pure mollati per strada.
Nella fattispecie erano i gruppi più 'psyco', quelli dove si annida lo stalker della qwerty che ti manda il massaggio pure per dirti che sta andando in bagno e la carta igienica è ruvida.
Il gruppo di whatsapp è specchio della vita sociale che fai.
C'è il gruppo "Camera cafè" (del caffè coi colleghi)
"I Kattivoni " (per sparlare dei colleghi che prendono il caffè)
"Domenica e festivi" (per la vita familiare)
"I Maledets" (quelli che bevono l'aperitivo tra colleghi ma NON invitano tutti)
"Gli allegri compari di Sherwood" (che l'aperitivo lo offrono proprio a tutti)
...e via dicendo.
Ci sono quelli che ti fanno scoprire le persone. Tipo il gruppo "La casa della prateria", creato coi vicini di casa: con quello, ho scoperto che sono finita ad abitare in una comune hippie.
Ci sono quelli di autoaiuto. …

Le pezze are back

Innanzitutto un applauso alla ministra Lorenzin.
No, perché obiettivamente è difficile,  difficilissimo far arrabbiare almeno 3 milioni di italiani ogni volta che si apre bocca: ma lei ce la fa ogni volta.
Striscia la notizia ha intervistato la nostra in merito alla campagna di Civati contro la tassazione degli assorbenti al 22%. La ministra ha giustamente dichiarato di appofappoggiare l'iniziativa,  Salvo poi sbrodolare con un : "mica si può tornare all'800 con le pezze di cotone".
I beg  your pardon?
CERTO, CERTISSIMO CHE SI PUÒ! E aggiungerei: si deve.
Come sapete per Pannolina uso pannolini lavabili. Ma durante il periodo del puerperio mi sono convinta e sono passata anche per me al lato lavabile del ciclo.
Diciamo che un'episiotomia fatta in modo agghiacciante e particolarmente dolorosa da rimarginare mi ha convinta a utilizzare 2 assorbenti lavabili che avevo comprato,  più per curiosità che per convinzione,  ad una fiera. La svolta!morbidi,  lisci, molto p…