martedì 7 maggio 2013

SOGNI DI BAMBINA INFRANTI



Il fatto che ancora adesso zoppichi, dopo che alla festa dei lavoratori Mr T mi ha coinvolta in un’allegra scampagnata di 32 km in bicicletta, mi fa prendere coscienza del fatto che un altro sogno sia sparito nel nulla: non farò mai la vacanza “7 giorni sulle piste ciclabili lungo il Danubio”, che era il mio sogno di universitaria. (frustrato dal mio ecs, la Buon’Anima, ma anche da tutte le mie amiche…è dura essere l’unica ad aver amato profondamente “i diari della motocicletta”).
Con quest’altro sogno di bambina che si frantuma, prendo atto che

  • Diventare prima ballerina alla Scala: GONE, per chiattitudine irrisolvibile della vostra Pro

  • Guidare Baldios, GONE: purtroppo la tecnologia non ha ancora fatto i passi necessari, soprattutto quelli che servono per mantenere i miei capelli pettinati così

  • Sposare George Michael, GONE, perché a questo punto mi arrendo, dev’essere davvero gay

  • Sposare Axl Rose: GONE, perché di chiattone in famiglia ne basta uno, e quel posto l’ho già occupato io
  •   7 giorni sulle piste ciclabili lungo il Danubio: GONE, la mia sciatica non vuol capire che ‘l’importante è sentirsi 25 anni dentro’

Nessun commento:

Posta un commento