martedì 18 giugno 2013

quasi idiota

Quasi idiota, così mi sentivo ieri sul treno, mentre finivo di leggere "Quasi tenebra" sul treno.
Quasi tenebra per chi non lo sapesse è il secondo volume della saga della Confraternita del Pugnale Nero,  una saga dedicata ai vampiri dalle sfumature molto romantiche, avventurose e secsy (eddiciamolo che certe pagine sono un pop - porno).
La confraternita del Pugnale nero è una setta segreta di vampiri guerrieri che combatte per la sopravvivenza della propria razza. I personaggi sono molto ben costruiti, si finisce per affezionarsi a ciascuno di loro...
tant'è che ieri piangevo come una disgraziata, felice per le sorti di Rhage e della sua amata Mary. Fortuna che abito quasi al capolinea del treno e non c'era molta gente a vedermi con le guance striate di mascara.
Approfitto per ringraziare pubblicamente il Gran Maestro delle Letture Compulsive Magicamente Me che mi ha iniziata a questo mondo!
(ma lo vogliamo dire che il tizio della copertina non è per niente Rhage? che non gli porta le ciabatte, così come nella precedente copertina Beth sembrava candeggiata?? ...ma chi le sceglie, 'ste copertine? ...mah!)

5 commenti:

  1. Buona lettura eheheheh!
    C'è da dire che Magic è stata contagiata da me e a mia volta sono state contagiata da un'altra blogger!

    RispondiElimina
  2. Moma è tremenda! Ha fatto più 'vittime' lei della peste!!! ;)

    RispondiElimina
  3. @ Moma: ma questo Z mi piace!!!
    @ Bookaholic: ben arrivata! e grazie per questo contagio libresco...
    @ Reganisso: Dagli all'untore :)

    RispondiElimina
  4. L'altra blogger sono io.
    Grazie, grazie.

    ah, un'altra vittima della confraternita!

    RispondiElimina