Passa ai contenuti principali

tonnata

Il titolo del post è volutamente ambiguo...perchè sono tornata nel web, ma sono anche tonnata come una vitella.

Oggi cammino come se avessi avuto rapporti carnali con tutta una squadra di rugby.
Effetto della tensione che abbandona il mio corpo dopo che
  • lunedì sono entrata al lavoro alle 8, e tornata a casa alle 20.30,
  • martedì sono entrata al lavoro alle 8, e tornata a casa alle 21.30
  • mercoledì sono entrata al lavoro alle 7.30, e tornata a casa alle 19.00 (quando sarei pure stata in ferie)
E' successo che, per i meeting coi venditori previsti da un mese, non era stato preparato manco 1 (uno, UNO) dei documenti da proiettare, o richiesta una sala, o stampato 1 (uno, UNO) programma.
E' successo che Roswell ha avuto il cagotto, Scrausy se n'è stata a casa mezza giornata per gli esami del sangue, e Bombarolo (il nuovo collega) era a casa in ferie.
E' altresì successo che Roswell e Scrausy avessero fatto di tutto, fino all'ultimo minuto, per non raccontare dell'organizzazione (per prendersi tutte le glorie, ma anche per tener nascoste le magagne). E pertanto è anche successo che mi sia dovuta purgare i loro ritardi organizzativi praticamente dormendo al lavoro, pregando altri colleghi di collaborare, ecc.
Per Qlo infame, siamo riusciti a far sì che i venditori intervenuti per il corso non si accorgessero delle numerose lacune del caso.
Tuttavia io so, ed anche gli altri sanno, che tutto questo non è successo. E' cercato, nello stesso modo per cui una donna che si sposa con un alcolista violento che ha numerose denunce alle spalle, mette in conto che prima o poi le arrivi una pizza in faccia; nella stessa maniera per cui se mi metto ubriaco al volante, potrebbe anche succedere che mi impasti contro un palo della luce; che se non cambio la batteria alla Panda 30 in pieno inverno, potrei restare a piedi.
Ecco perchè mi inc@zzo. Perchè se lo fai con cognizione che qualcuno potrebbe rimetterci per la tua cattiva gestione, allora ti prendi anche che - quando facciamo la riunione per vedere i risultati di ieri - io non taccia. Che ti dica in faccia che abbiamo comunque fatto cag@re, perché lavorare con questa pressione addosso per non saper stendere un'agenda è un INSUCCESSO.
E se questo mi è fruttato, come al solito, la fama di essere una rompipalle, a questo punto non me ne frega niente. Tanto ho già capito che qualsiasi cosa dica o faccia, tra Mimì Roswell e Cocò Scrausy, il mio ruolo è sempre quello di "Cagam'ocazz", di quella che interrompe l'idillio.
E gli va anche bene.
Perchè la prossima volta - se ignorano come al solito la voce della ragione e fanno come pare a loro - anche io andrò dove mi porta il cuore.
Ossia lontano dall'ufficio al giusto orario, e che s'arrangino da sè.

Commenti

  1. purtroppo è odioso avere un etica del lavoro quando intorno trovi solo gente così
    ti fa venire voglia davvero di fare una strage a mani nude
    tutta la mia solidarietà e un abbraccio

    PS: sbaglio o tra un po' festeggi anche tu i 3?

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

COSSSS’EEEEEEH???! - STORIA DI UNA GRAVIDANZA INASPETTATA

i gruppi di whatsapp

A quanti gruppi di whatsapp siete iscritti?
Attualmente sono a quota 7. Un paio li ho pure mollati per strada.
Nella fattispecie erano i gruppi più 'psyco', quelli dove si annida lo stalker della qwerty che ti manda il massaggio pure per dirti che sta andando in bagno e la carta igienica è ruvida.
Il gruppo di whatsapp è specchio della vita sociale che fai.
C'è il gruppo "Camera cafè" (del caffè coi colleghi)
"I Kattivoni " (per sparlare dei colleghi che prendono il caffè)
"Domenica e festivi" (per la vita familiare)
"I Maledets" (quelli che bevono l'aperitivo tra colleghi ma NON invitano tutti)
"Gli allegri compari di Sherwood" (che l'aperitivo lo offrono proprio a tutti)
...e via dicendo.
Ci sono quelli che ti fanno scoprire le persone. Tipo il gruppo "La casa della prateria", creato coi vicini di casa: con quello, ho scoperto che sono finita ad abitare in una comune hippie.
Ci sono quelli di autoaiuto. …

Essenzialmente usare gli oli essenziali è essenziale

Son grasse soddisfazioni sapere che un proprio post genera domande perché significa che può essere utile a qualcuno.
Quindi scrivo questo post su come uso gli oli essenziali...ma sappiate che lo scrivo dal punto di vista della cavia umana e non del guru !   Quindi se qualche navigante avesse suggerimenti di altri utilizzi me li lasci nei commenti , può essere utile .
Partiamo dal presupposto che, avendo due gatti e una catapecchia della peggior specie (problemi di umidità ,  legno troppo stagionato ecc) quando vivevo a Inculonia ho cominciato a usare detersivi il più possibilenaturali e fai da te. In primo luogo mi spiaceva che i gatti potessero entrare in contatto con detersivi pericolosi semplicemente camminando sul pavimento bagnato .  Poi avevo letto su ALTROCONSUMO che -se si pulisce ogni giorno - aceto ,  Marsiglia e bicarbonato sostituiscono egregiamente i detersivi commerciali. Insomma, con la casa cadente pulire ogni giorno era il minimo ! e una volta fatta l'abitudine , …