giovedì 5 settembre 2013

Città di cenere

Dopo “Città di Ossa” passo alla recempsione del secondo libro degli Shadowhunters, “Città di Cenere”. Clary ha ingoiato il rospo amaro della sua parentela con Jace, motivo per cui si trova ad accettare la corte di Simon, mentre Valentine stringe le maglie diaboliche del suo piano per distruggere il Conclave. Infatti Valentine è deciso a sacrificare le vite di Nascosti e Cacciatori pur di perseguire i suoi piani, ma anche a mettere in pericolo la vita di Jace e di Clary…che a loro volta scoprono di avere più doti di quel che sembra. E anche Simon si trova a fronteggiare i suoi lati oscuri…
Che dire? Bello, bello, bello.
Se possibile, mi è piaciuto ancora più del primo.
La Cassandra (sì, ormai è amica mia!) tratteggia un mondo incredibile e vivido, soprattutto non è mai solo ‘storiella d’amore’ – motivo per cui non trovo nemmeno mezza somiglianza tra la saga degli Shadowhunters e Twilight  - ma soprattutto è una storia di crescita interiore che parla di onestà con se stessi, di amicizia… e non di cecità. Insomma, devo dirla tutta? Ho già cominciato il terzo. Sono ufficialmente Nephilim dipendente.

Nessun commento:

Posta un commento