Passa ai contenuti principali

massaggio lì?

Questo post di Nuvolette mi ha dato lo spunto per raccontarvi un aneddoto che ormai è diventato un tormentone nella vita coniugale della Catapecchia.
Come sapete lavoro vicino a Paolo Sarpi, la Chinatown di Milano; dove tutto è un fiorire di attività cinesi, dalla lavanderia al parrucchiere, fino ai famigerati centri massaggi.
Beh, alcuni i massaggi li fanno davvero; io e Mr T all'epoca del fidanzamento avevamo preso la saggia abitudine di farci lavorare coi gomiti sulla schiena da una vecchina cinese rugosissima.
Ebbene: un giorno, trovandoci a dover ingannare il tempo in un paesino dell'hinterland, io e Mr T entriamo in un centro massaggi. Invece che in coppia, ci separano in stanzette attigue...
Attraverso la parete, dopo 10 minuti, sento Mr T dire deciso "NO!"
Questo "no"si ripropone a intervalli di altri 5 minuti, fino a un "Ho DETTO DI NO!" di 10 decibel superiore.
Usciamo insieme e - curiosa come una scimmia - gli chiedo: "ma si può sapere perchè gridavi no?"
Mr T nicchia imbarazzato e poi balbetta: "E' cheee... cheeeee...che continuava a chiedermi 'massaggio lì?'..."
Pro: "...lì...?"
Mr T: (rosso come un peperone) "Lì!!!! Lì, proprio lì! ovvio che ho detto di no, ma m'è toccato dirglielo tre volte! una sciamannataaaa!"
Pro: (indignata) "Ma scusa, con me dall'altra parte del muro t'ha fatto la proposta?"
Mr T: "E pensa che l'imprenditrice m'ha pure detto ' tu dà me soldi, e non dilemo niente tua lagazza..."
Pro: "...ora rientro e le massaggio io il sedere a suon di calci!"
Insomma, avete già capito che alla Catapecchia la parola massaggio è diventata tabù!

Commenti

  1. ^___^ scommetto che le "massaggiatrici" erano meno rugose e meno vecchiette della vostra abituale :)

    RispondiElimina
  2. comunque, passata l'incavolatura, io poi l'avrei preso in giro a morte con "massaggio lì"

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

COSSSS’EEEEEEH???! - STORIA DI UNA GRAVIDANZA INASPETTATA

i gruppi di whatsapp

A quanti gruppi di whatsapp siete iscritti?
Attualmente sono a quota 7. Un paio li ho pure mollati per strada.
Nella fattispecie erano i gruppi più 'psyco', quelli dove si annida lo stalker della qwerty che ti manda il massaggio pure per dirti che sta andando in bagno e la carta igienica è ruvida.
Il gruppo di whatsapp è specchio della vita sociale che fai.
C'è il gruppo "Camera cafè" (del caffè coi colleghi)
"I Kattivoni " (per sparlare dei colleghi che prendono il caffè)
"Domenica e festivi" (per la vita familiare)
"I Maledets" (quelli che bevono l'aperitivo tra colleghi ma NON invitano tutti)
"Gli allegri compari di Sherwood" (che l'aperitivo lo offrono proprio a tutti)
...e via dicendo.
Ci sono quelli che ti fanno scoprire le persone. Tipo il gruppo "La casa della prateria", creato coi vicini di casa: con quello, ho scoperto che sono finita ad abitare in una comune hippie.
Ci sono quelli di autoaiuto. …

Le pezze are back

Innanzitutto un applauso alla ministra Lorenzin.
No, perché obiettivamente è difficile,  difficilissimo far arrabbiare almeno 3 milioni di italiani ogni volta che si apre bocca: ma lei ce la fa ogni volta.
Striscia la notizia ha intervistato la nostra in merito alla campagna di Civati contro la tassazione degli assorbenti al 22%. La ministra ha giustamente dichiarato di appofappoggiare l'iniziativa,  Salvo poi sbrodolare con un : "mica si può tornare all'800 con le pezze di cotone".
I beg  your pardon?
CERTO, CERTISSIMO CHE SI PUÒ! E aggiungerei: si deve.
Come sapete per Pannolina uso pannolini lavabili. Ma durante il periodo del puerperio mi sono convinta e sono passata anche per me al lato lavabile del ciclo.
Diciamo che un'episiotomia fatta in modo agghiacciante e particolarmente dolorosa da rimarginare mi ha convinta a utilizzare 2 assorbenti lavabili che avevo comprato,  più per curiosità che per convinzione,  ad una fiera. La svolta!morbidi,  lisci, molto p…