lunedì 18 novembre 2013

ABOUT: Dove sono, dove ero, e finora non ho ancora ucciso nessuno

Lentamente mi sforzerò di riprendere i ritmi; che fine avevo fatto?
Tralasciamo la ricerca della casa, che sta rivelando risvolti sconvolgenti a tratti allucinanti e meriterebbe una trattazione a parte (che non so se mai farò, c'è rischio depressione).
Proseguiamo semmai coi fatti lavorativi.
FIRST!
Tra le mi*kie fritte di cui mi occupo, in particolare, ai tempi di Merdevole Matrigna vinsi la sòla delle sòle. Un'attività infame, che mi pone a contatto con organi di vigilanza, che muove soldi, avvocati e farmaci tipo il Maalox...ma guarda il caso non muove l'asticella del mio stipendio verso l'alto. Non vi tedio troppo, è comunque un lavoro molto tecnico e specialistico, e ai primi controlli di vigilanza stavo sveglia pure la notte.
Poi però ho capito il lavoro, pare che anche i vertici abbiano riscontrato che sia idonea, e m'ero fatta forza.
Unico problema: in troppi carrieristi (tipo Mignolo) vogliono metterci il becco (appunto perchè è un'attività muove soldi e in un certo senso prestigio...). Ecco perchè spesso, da quando c'è il Guardatore di monitor, sono in serio imbarazzo: a volte chiudo qualche pratica dei suddetti carrieristi e me le vedo poi tornare sul tavolo perché 'ne ho parlato col Guardatore di monitor, e lui è d'accordo'.
Ma d'accordo de chè? spesso si tratta di cose impossibili da realizzare...come quando ha fatto dei restyling nelle pubblicazioni periodiche che seguo io (che pure l'avevo avvisato delle difficoltà) e mi sono trovata a seguire un progetto di restyling che chiede 9 mesi di realizzazioni. Roba che faccio prima a partorire un figlio che le nuove schede info.
Così mi sono trovata a chiedere aiuto alla Papessa, la nostra direttrice del servizio. La chiameremo Papessa, in quanto è più facile trovarsi vis a vis con Bergoglio che con lei.
Infatti l'incontro non arriva...ma la lamentela di un altro ufficio, cui non ho ancora fornito risposte, sì.
La Papessa mi chiama dunque per un incontro chiarificatore: come mai ho rallentato il ritmo di lavoro???
E qui, gente...ho tirato fuori IL MONDO. Mi ci voleva il plasil per smettere di vomitare problemi, che hanno finito (FINALMENTE!!!) per mettere in luce che il Guardatore di Monitor dovrebbe coordinare non un ufficio...ma i suoi passi, così da dirigersi finalmente al manicomio. Che lavoro praticamente da sola sull'80% dei lavori del mio ufficio da più di due anni, con buona pace di Roswell stesso. Che tutte le volte che segnalo un problema (che finisce per aggravarsi) vengo ignorata dall'Idiota del Monitor, salvo poi che viene a importi di sistemare i casini da lui combinati. Che non è in grado di arginare i colleghi che hanno la tendenza a spalare cacca sugli altri per farsi belli...
...L'ho sconvolta.
Ma io finalmente...respiro. :)
Non so se avrò (come mi ha proposto) un altro collega junior oltre a Bombarolo.
Non so se valuterà di mettere lei una 'bomba' sotto la scrivania di Guardatore di Monitor.
Però io respiro, perchè almeno so che la mia capissima sa la verità.

3 commenti:

  1. meno male, almeno hai messo le carte in tavola

    RispondiElimina
  2. a volte un chiarimento del genere serve!

    RispondiElimina
  3. brava, speriamo che prenda provvedimenti

    RispondiElimina