giovedì 19 dicembre 2013

Mi mancherà

...ora che (incrociando sempre le dita di mani e piedi...finché non pagherò la prima rata di mutuo, non riuscirò a credere, tipo San Tommaso... ma in versione proletaria)...
...ora che stiamo per comprare casa e per lasciare Inculonia, ogni tanto penso che mi mancherà...
...svegliarmi al mattino e vedere il monte Boletto coperto di neve anche ad aprile
...il coniglietto nero che s'affaccia al recinto della casa vicino al bosco
...incontrare, nelle mattine più fredde, anche la volpe o il riccio che attraversano la strada
(detta così...sembro Heidi!)
...e mi mancherà pure il ragazzo del treno, quello che si mette nel mio vagone abituale, e che sveglio perchè dorme tutto il tempo, col rischio di arrivare a Milano Porta Garibaldi e tornare indietro. Oggi l'ho incrociato, mi ha fatto gli auguri di Natale, ringraziandomi anche perché lo sveglio sempre. Volevo consigliargli di farsi regalare un telefonino con sveglia per Natale, visto che tra un po' non potrò più fare la 'volontaria'.
(poi penso che non rischierò più di vedere il Risolutore e Gonzo un giorno sì e l'altro pure...e mi sale un respiro balsamico di sollievo!)

2 commenti:

  1. pensa a tutte le cose belle che ti aspettano in questa nuova avventura...


    io farei una menzione speciale sui treni alle persone buone come te che mi han salvato più di una volta dal rimanere sui treni!!

    RispondiElimina
  2. ah quando il trasloco?
    serve una mano?

    RispondiElimina