venerdì 29 marzo 2013

cit. Federica Bosco

"D'ora in poi il mio motto sarà: alzarsi sempre con un programma e un sogno da realizzare" (F. Bosco, "L'amore mi perseguita")
Sì, "L'amore mi perseguita" è un chick lit, tutto sommato, col peso che ne consegue...
però devo dire che questa frase mi ha cambiato la vita.
Ora anch'io cerco di far sì che ogni giorno realizzi un piccolo grande desiderio, e mi sono resa conto che più o meno consciamente questa frase mi ha cambiata.
Per esempio...
ho letto da poco il libro "Una stanza piena di gente", di Dan Keyes.
Un libro bellissimo e tristissimo, che racconta la storia vera di un malato di personalità multipla.
Beh, mi sono fatta coraggio, ho fatto un po' di ricerche e ho mandato gli auguri di Pasqua tramite posta al protagonista del libro.
Sì, col mio inglese orrendo.
Sì, anche se malato.
Perché la sua storia mi ha commosso nel profondo, e mi sarei sentita meno a posto se non avessi almeno provato a stringere la sua mano di lontano.

giovedì 28 marzo 2013

Lista della spesa per Pasqua: cosa NON comprare

Il TG annuncia che, a causa della crisi, sembra calato l'acquisto della carne d'agnello prima di Pasqua.
E per una volta...evviva la crisi se porta a far ragionare la gente!
Non voglio far la santa, la carne a volte la mangio anch'io (anche per imposizione del medico, visto che sono piuttosto anemica ed è difficile compensare le carenze di ferro se si rinuncia del tutto alla carne) però...abbiamo davvero bisogno di mangiare dei cuccioli, come vitelli, o agnellini? Abbiamo la fortuna di vivere in un Paese dove è davvero difficile fare la fame...una splendida torta pasqualina è buona, gustosa e non richiede manco di far del male ai bimbi delle pecore.
Per fortuna l'Augusta Genitrice non ha mai fatto l'agnello. La suocera sì. E le ho anche già chiarito che a Pasqua non assaggerò carne alcuna (so che tenterà di rifilarmi l'agnello, spacciandomelo per gallina vecchia e vissuta...)

mercoledì 27 marzo 2013

bastardaggini lavorative

E tu capisci bene che
- se ho dovuto fare da sola l'appendice fiscale (che c@zz ne so di fiscalità?) per i nuovi cataloghi prodotto
- se voi, cari Scrausy e Roswell, vi siete messi nel contempo in due a far graficucci di sostegno ai suddetti prodottini
- Se, senza dirmi nulla, avete preso l'appendice su cui sto lavorando e l'avete mandata al cliente (senza manco chiedermi conferma
... poi è normale che quando il cliente vi boccia tutta la proposta tranne la mia appendice A ME RIDA ANCHE IL CULO.

lunedì 25 marzo 2013

Samara o dell'esorcismo da gatti

come mai non scrivo da un po'?
Il problema è lei, la palla di pelo che è appena arrivata alla Catapecchia. 3 kg di morbidezza e cazzutaggine.
Samara è stata buttata fuori di casa dalla Simpaticiuissima, sorella dell'amica Big. Dopo due anni s'è semplicemente rotta le scatole del giocattolo e di litigare con Conan il Barbaro, suo marito che - pare - prendeva pure a pedate la povera Samara,  e l'ha sbattuta in strada con la scusa di un'allergia della bambina (che "ha sempre il raffreddore, sicuramente è allergica": di sicuro c'è solo la tua scemenza, ma ti sei accorta che sono 3 mesi che nevica una volta a settimana?! che sia solo raffreddore???)
Anche Big è allergica, per cui cerca casa alla poverazza che approda da noi..."Ma sì, in fondo Miciosauro starà bene con una sorellina..."
NON L'AVESSI FATTO MAI. E' SPIRITATA!
Miciosauro si riconferma essere il solito micio peace&love: non l'ha mai bistrattata,  fatto salvo una sola soffiata quando si sono incontrati (in risposta alle isterie della micia...più o meno la soffiata di Miciosauro si traduceva "tu chi cappero sei e comunque FFFFF anche a te!!!").
Purtroppo lo stesso non si può dire della nuova arrivata che difatti abbiamo ribattezzato Samara.
Mi fa gli agguati perfino quando sono seduta sul water, dopo essersi nascosta dietro la tenda della vasca (quando si dice: "fa paura da cag@rsi sotto").
Io e Miciosauro ci sedevamo disperati uno a fianco all'altro, aggrappati come due sopravvissuti a questa specie di Misery.
Sabato l'abbiamo portata dal veterinario (eh già, perchè manco l'avevano fatta visitare MAI) e hanno dovuto tenerla ferma in due per sedarla.
AIUTO.
All'inserimento dell'ago per la flebo ha cacciato urli tali che abbiamo temuto per i vetri...
In compenso da quando l'abbiamo riportata a casa, con noi è leccapiedi all'ennesima potenza.
Ha capito che non ha toccato il fondo arrivando da noi, e può ancora scavare... ed ecco perchè lecca i piedi.
Il problema è che continua a non sopportare il povero Miciosauro, gli soffia, digrigna i denti se lo vede...
Ma nulla può frapporsi nell'amorissimo tra me e il mio micione-gigantone-che-vuol-bene-a-tutti.



sabato 16 marzo 2013

8’ 59’’

Che quando una è irresistibbbole, allora non ci sono santi può succederle di tutto.
Tipo che i meglio colleghi da incubo la invitino a bere il caffè insistentemente. Gente come lo Spiatore di monitor, ma anche come lo Yeti, l’uomo dalle braccia più pelose del mondo che abita proprio dietro il mio ufficio.
Ed è proprio rifiutando uno di questi caffè con lo Yeti, che mi sono girata disperata verso Roswell chiedendogli “ma perché tutti i migliori?”
Mi osserva pensieroso, e dice:
“in effetti è che proprio te sei la classica vittima del decimo minuto del film dell’orrore”
“?!”
“Ma sì, quella che… ‘oooh cosa sarà questa porta chiusa sotto cui escono fiumi di sangue? Sono curiosa, apro e controllo!!”
“In effetti…”
“Guarda, a ben pensarci forse muori al minuto 8 e 59”

sabato 9 marzo 2013

dì di no

Qualcuno mi spieghi come si fa a dire no.
Mia suocera possiede un appartamentino nella sua città d’origine, che – a seguito del pagamento dell’IMU – s’è finalmente decisa a mettere in vendita. Peccato che, come in tutte le cose, ci si scontra con la scemenza diffusa: ed ecco che i compratori non valutano un minimo il fatto che il venditore sia una persona anziana che abita a più di mille chilometri di distanza,del fatto che magari dovremo anche prendere un aereo, delle ferie dal lavoro… macché! e ci fissano il rogito per dieci giorni dopo. Così viene escluso che mia suocera scenda a firmare, viene fatta una procura a nome di mia cognata Il Risolutore perché sbrighi le trattative… fino a che mia suocera non decide che lei, la casa, non si fida a lasciarla vendere al Risolutore e basta. No. Bisogna che ci vada anch’io (che come noto vivo in affitto, e quindi sai come me la cavo bene con le compravendite di casa…praticamente Tecnocasa mi fa un baffo!)
Ma voi provate a ragionarci col Risolutore.
“Risolutore, potremmo posticipare di una sola settimana? Sai, ero già di riposo, eviterei di prendere altre ferie…”
“Eh no eh, eh non si può, questi hanno già preso appuntamento col notaio eh!”
(scusate l’ignoranza, ma perché bisogna esser così deferenti coi notai?! Uno str°n$o che ti rapina dai 2000 ai 16000 euro per un modulo prestampato con firma merita tutto questo scrupolo??)
“Risolutore, partissimo il giorno prima? Perché fare levatacce e tornare in giornata, su e giù dagli aerei, quando lì ci vive la zia e ci presta il divano per dormire?…”
“Eh no eh, eh non si può, mica devo far sapere i miei fatti personali in giro eh!”
(figurati, perché parlare con una persona che condivide almeno una metà del tuo DNA? È un’estranea!!)
“Risolutore, almeno prendiamo l’aereo prima? Se torno all’una il giorno dopo devo comunque alzarmi presto per andare a lavorare!…”
“Eh no eh, eh non si può, il prezzo dei biglietti aumenta eh!”
E qui cominciano veramente a prudermi le mani.
Mi sa che farò casualmente aprire la portiera lato passeggero della macchina a noleggio in curva.
Mentre siamo a strapiombo sul mare.

venerdì 8 marzo 2013

AUGURI DONNE

Basta fiori puzzosi, preferisco indurvi all'alcolismo con il cocktail mimosa.
Auguri!

giovedì 7 marzo 2013

WANNABE FABRIZIO CORONA

Fabrizio Corona colpisce ancora e urla contro il giudice: “Esigo rispetto”

Chiamato a testimoniare a Como, arriva dal carcere dov'è detenuto. E alle domande del pm, Fabrizio si innervosisce rapidamente. Fino ad arrivare alle urla

(da: Oggi.it)

 


Sono cambiato,
No poi sono sempre io,
rieccomi sono cambiato,
ed ecco poi che è la magistratura ad esser manigolda.

Il seguente monologo interiore è tributabile sì al Cavalierone Nazionale, ma parimenti al bel Fabrizio Corona (che diamo a Cesare quel che è di Cesare, è molto bello. Ma se a Cesare diamo tutto ciò che gli compete, diamogli pure due pattone in testa).
Se uno è finora scampato al carcere, l’altro ci è invece appena finito, e speriamo bene che ci resti.
Almeno finché un esercito di neuroni arrivi, dilagando  come l’invasione degli ultracorpi, e ci liberi dalla scemenza dilagante che porta a santificare un beota come Corona.

mercoledì 6 marzo 2013

C’è DEL MARCIO IN DANIMARCA

E a giudicare dall’olezzo anche nel bagno delle donne all’AaD.
Perennemente. È probabile che pur con bilancio fortemente in attivo la società abbia deliberatamente scelto di non investire in ecospurghi: quando piove il reflusso dalle fogne ti annienta.
Sono di fronte a diversi quesiti esistenziali.
Come faccio a sconfiggere la ritenzione idrica se il muro del puzzo mi respinge?
Mi devo tenere tutto dentro?
È il caso che mi procuri un catetere?
E soprattutto: ma il piatto di stagione è “bambino morto con scarpe da ginnastica cinesi ai piedi”? che cavolo mangiano le mie colleghe???

lunedì 4 marzo 2013

il figone del mese:Ashton Kutcher

Inauguriamo marzo con un ometto la cui vita e carriera sono quanto meno discutibili, ma che l'è proprio caruccio!

 Fedifrago, superficiale...ma adorabile nei ruoli da scemo, che hanno caratterizzato anche il suo esordio nell'esilarante That's 70 show

e detto tra noi: dopo aver scoperto la passione di Demi Moore per i clisteri al caffé...quanto meno lo capisco un po' di più!

sabato 2 marzo 2013

premio strappona

Leggere il blog di Erika mi ha fatto ripensare a una sadica abitudine mia e di Mr T: il premio strappona, ossia individuare - tra le invitate  dei matrimoni cui partecipiamo - la disperata che si presenta vestita nel modo più improponibile e trash.
Gente che arriva con la schiena avvolta dall'osso sacro alla scapola da lacci che tengono uniti dei miniabiti neri che manco Madonna ai tempi di Like a Virgin.
Testimoni che si presentano sull'altare vestite di bianco, con un atteggiamento belligerante, pronte a legare anche il bouquet con una lenza da pesca per pilotare il lancio.
Ragazze con scarpe dal plateau 6 e tacco 15, direttamente scippate alle pornostar dell'ultimo MI SEX.
L'unica cosa che meritano, beh,...è riderci su.
Ma così tanto che per scherzare al mio matrimonio mia cugina e la mia compagna di banco all'università si sono presentate vestite da strappone, col dichiarato intento di vincere il premio. Una in miniabito China style, l'altra con abito corto color Fuxia Stabilo Boss...
...eppure sono state battute dalla Stitica, moglie di un amico di Mr T che già frequentavo poco e niente all'epoca, e di cui non scorderò mai la mise.
Abito extracorto, scollato davanti e dietro, smanicato, bianco a rose verdi.
Un tripudio.
Praticamente sembrava lei.
Donne!
potete tirare fuori tutte le minigonne che volete, ma il giorno del vostro matrimonio, vi piacerebbe che la donna più fotografata fosse un'altra e non voi?
e Qualcuno ha detto "non fare agli altri quello che non vuoi sia fatto a te"
Meditate gente, meditate...


venerdì 1 marzo 2013

smarrimento


Da oggi,


non solo niente Governo, ma anche niente Papa.
Ma almeno gli italiani, restano in Italia o scappano anche loro?
L'ultimo chiuda la porta, please.