Passa ai contenuti principali

2013, l'anno di...

Ed ora che l'abbiamo salutato possiamo dire che il 2013 è stato l'anno di...
non c'è limite al peggio: dopo l'addio a Merdevole Matrigna, avrei pensato non si potesse sprofondare di più. Poi ho conosciuto l'idiozia di Guardatore di Monitor, l'aberrazione di lavorare con un completo imbecille (oltretutto classista e maschilista) e ho scoperto che no, non bisogna mai lamentarsi e pensare 'peggio di così...'.Perché c'è sempre un peggio di così, ed è il caso di partire da quest'assunto.
la crisi a casa mia: lo si sa, ti striscia vicino...ma finchè anche noi non abbiamo dovuto rivedere davvero i nostri piani per il futuro, capire cosa significa la frase 'questo mese ho speso più di quel che ho guadagnato'...beh, alla fine restava una cosa un po' lontana. Però, se guardiamo al lato positivo,...è stata la classica 'goccia che fa traboccare il vaso', che ci ha convinto a mollare l'affitto per comprare casa (visto che se non ci fossimo decisi a tagliare quella spesa...ci saremmo trovati solo a pagare un canone d'affitto sempre più alto e le stesse tasse dei proprietari, ma senza vederne mai la fine...). Speriamo davvero che il 2014 sia l'anno del cambiamento!
l'ebook, che scopertona: 53 libri all'attivo, dice anobii. E quasi tutti ebook (grazie a Moma, che con la Confraternita del Pugnale Nero ha vinto tutte le mie resistenze...)
Papa Francesco: pochi mesi, e già ha cambiato la Chiesa. Vederlo dal vivo, vivere le emozioni che sa dare, è stata un'esperienza indescrivibile...e non paragonabile ai pontefici precedenti.
La Costa Concordia raddrizzata e il Silvione Nazionale fuori irrevocabilmente dai giochi: sì, li metto nella stessa riga. Perchè dopo anni di figure di merda internazionali - Italia Paese di cialtroni - abbiamo anche dimostrato che siamo in grado di risolvere i casini che combiniamo...
...e voi cosa mettete nell'album dei ricordi del 2013?


Commenti

  1. sicuramente
    - Yoda
    - la crisi a casa mia
    - 153 libri letti

    RispondiElimina
  2. è nato tommaso
    eva si è trasferita a bologna...

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

COSSSS’EEEEEEH???! - STORIA DI UNA GRAVIDANZA INASPETTATA

i gruppi di whatsapp

A quanti gruppi di whatsapp siete iscritti?
Attualmente sono a quota 7. Un paio li ho pure mollati per strada.
Nella fattispecie erano i gruppi più 'psyco', quelli dove si annida lo stalker della qwerty che ti manda il massaggio pure per dirti che sta andando in bagno e la carta igienica è ruvida.
Il gruppo di whatsapp è specchio della vita sociale che fai.
C'è il gruppo "Camera cafè" (del caffè coi colleghi)
"I Kattivoni " (per sparlare dei colleghi che prendono il caffè)
"Domenica e festivi" (per la vita familiare)
"I Maledets" (quelli che bevono l'aperitivo tra colleghi ma NON invitano tutti)
"Gli allegri compari di Sherwood" (che l'aperitivo lo offrono proprio a tutti)
...e via dicendo.
Ci sono quelli che ti fanno scoprire le persone. Tipo il gruppo "La casa della prateria", creato coi vicini di casa: con quello, ho scoperto che sono finita ad abitare in una comune hippie.
Ci sono quelli di autoaiuto. …

Essenzialmente usare gli oli essenziali è essenziale

Son grasse soddisfazioni sapere che un proprio post genera domande perché significa che può essere utile a qualcuno.
Quindi scrivo questo post su come uso gli oli essenziali...ma sappiate che lo scrivo dal punto di vista della cavia umana e non del guru !   Quindi se qualche navigante avesse suggerimenti di altri utilizzi me li lasci nei commenti , può essere utile .
Partiamo dal presupposto che, avendo due gatti e una catapecchia della peggior specie (problemi di umidità ,  legno troppo stagionato ecc) quando vivevo a Inculonia ho cominciato a usare detersivi il più possibilenaturali e fai da te. In primo luogo mi spiaceva che i gatti potessero entrare in contatto con detersivi pericolosi semplicemente camminando sul pavimento bagnato .  Poi avevo letto su ALTROCONSUMO che -se si pulisce ogni giorno - aceto ,  Marsiglia e bicarbonato sostituiscono egregiamente i detersivi commerciali. Insomma, con la casa cadente pulire ogni giorno era il minimo ! e una volta fatta l'abitudine , …