Passa ai contenuti principali

COSSSS’EEEEEEH???! - STORIA DI UNA GRAVIDANZA INASPETTATA



Beh, la bomba ormai l’ho già sganciata…tanto vale raccontare.
Avevo appena fatto la proposta per la nuova Catapecchia, e mentre vagavo preoccupata dalla prospettiva di 120.000€ di mutuo tra gli scaffali dell’Eurospin mi sono imbattuta in un test di gravidanza. Folgorazione: ero in ritardo di 9 giorni… “ Ma in fondo, sono tesa in questo periodo, e c’è il cambio di stagione…però, giusto per stare tranquilla…” Sistemo la spesa appena arrivata a casa, e ritrovo nel sacchetto il suddetto test, e vado a ‘togliermi il pensiero’.
Faccio ciò che devo e…ohibò. Ci sono due linee. Sì, ma dovrebbe essere una sola. No, no, sono due. Vabbè, ma è rosa pallido. Leggo le istruzioni: se anche una delle due linee risultasse rosa pallido, il test è comunque positivo.  Ah. Attenzione! Non leggete i risultati dopo 10 minuti! ‘Azz…, e io da quanto tempo sto seduta qui?
Sento bussare alla porta. Mi alzo sconvolta, le chiappe cerchiate di rosso dalla ciambella del water, e mi dirigo all'ingresso. Trovo un Mr T sollecito: “che c’è? Hai una faccia strana!” … “Ehm…vai in bagno e guarda sulla lavatrice, ti prego…”
Mr T va sul luogo del delitto e analizza le prove. “Eh. Direi che sei incinta.”
L'ha detto. Ha detto proprio quella parola lì. Incinta. Sei incinta. Sono incinta??!
Proletarina : “Odddiooooooooohhhhh!” precipitando sul letto.
Ripetiamo il test. Eddai, l’ho comprato all’Eurospin. Almeno usciamo dal circuito hard discount, che so, andiamo all’Esselunga, usiamo la pipì del primo mattino…
Ma si fa strada il sospetto. Se il detersivo Eurospin funziona…così come la maionese, le zuppe, le mutandine e i biscotti…stai a vedere che proprio i test di gravidanza li fanno ad cazzum?
E infatti no.
Ce lo dice anche il test dell’Esselunga, alle 6.00 del mattino dell’8 dicembre (ironia della sorte, giorno dell’Immacolata Concezione).
Striscio di nuovo a letto, con Mr T che mi tiene per mano.
E resto in stato catatonico.
“…Proletarina…?”
“….Mmh?”
“…diventiamo mamma e papà.”
“…Eh.”
“…se proprio sei ansiosa, la mamma la faccio io.”
“…Quasi quasi…”
Resto catatonica per giorni. Sei giorni in cui ho pensato di tutto, del tipo: ma ora che faccio? Se per la casa non va in porto la nostra ridicola offerta? Già così stiamo giocando sul filo del rasoio col nostro budget… e un figlio costa. E poi, i miei, mi daranno una mano? E come facciamo altrimenti, visto che Mr T ormai sono mesi che porta a casa metà stipendio, quando ci va bene? E poi…l’aumento che tanto merito, che fine farà? …So benissimo di lavorare nel girone dei demoni maschilisti, non illudiamoci…
Poi, Mr T ha cercato su alfemminile.com cosa accade il primo mese di gravidanza. “Ora come ora, il vostro bambino ha già un cuore. E’ grande come un mandarino.”
Abbiamo guardato il cesto della frutta. 
Un mandarino. 

“Un pandarino”, sussura Mr T.
Già. Accidenti. Così piccolo, e così sconvolgente. Arriva in mezzo al caos, alla crisi economica, ai portafogli vuoti, ai nonni anziani e poco disposti ad aiutare, alla carriera malriuscita in una Compagnia poco meritocratica, alle case comprate a metà… e si piazza qui, nella pancia di una che in fondo non è mai uscita dalle insicurezze dell’adolescenza. Alla faccia, Mandarino. Certo che non ti fai spaventare da niente e nessuno, tu. Sei tutto tuo padre. E come faccio io a dirti no?! Vieni. Me la sto facendo sotto, ma ti aspetto. Abbiamo ancora 8 mesi davanti.
Ma tu qualche magia fortunata già la fai (sei come Harry Potter! O Hermione Granger?): ad esempio, ci hanno accettato la proposta per la casa: incredibile ma vero, nessuno ha cercato di rialzare! E hanno aperto un nido  vicino alla nostra futura casa: speriamo costi poco! E ci sono ancora in giro il lettino, i vestiti premaman di Osama e anche qualche tutina di Nanino… Ehi, e il Superenalotto? Ci tentiamo?...sono troppo esaltata eh?
Pandarino, ti aspetto a dita incrociate, col cuore che batte, sentendomi più inadeguata che mai… ma so che saprai sorprendermi. L’hai fatto prima ancora di venire al mondo!

Commenti

  1. ohhhh ♥♥♥ come sono emozionata!! Pandarino e i suoi piccoli e grandi miracoli ♥ qual è la data presunta??

    RispondiElimina
  2. UUUUHHHH!!!! ^_^ Evviva evviva! Ed è ancora più bello, visto che non ve l'aspettavate ... nel senso che se si aspetta che l'economia vada bene, che il conto in banca non ci faccia venire i brividi, che ... che ... che ... beh, ci saremmo già estinti da secoli! FACCI SAPERE LA DATA DEL TERMINE!

    RispondiElimina
  3. che bello questo post, bravo pandarino :-)))

    RispondiElimina
  4. grazie a tutte, mi fate scendere la lacrimina...già ho l'ormone impazzito... ;( comunque prime stime parlano dell'8 agosto...vediamo se anche le visite successive lo confermano!

    RispondiElimina
  5. Bello pandarino,,, io in genere parlo di un ipotetico e futuro sacchettino di pupù ;D

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

i gruppi di whatsapp

A quanti gruppi di whatsapp siete iscritti?
Attualmente sono a quota 7. Un paio li ho pure mollati per strada.
Nella fattispecie erano i gruppi più 'psyco', quelli dove si annida lo stalker della qwerty che ti manda il massaggio pure per dirti che sta andando in bagno e la carta igienica è ruvida.
Il gruppo di whatsapp è specchio della vita sociale che fai.
C'è il gruppo "Camera cafè" (del caffè coi colleghi)
"I Kattivoni " (per sparlare dei colleghi che prendono il caffè)
"Domenica e festivi" (per la vita familiare)
"I Maledets" (quelli che bevono l'aperitivo tra colleghi ma NON invitano tutti)
"Gli allegri compari di Sherwood" (che l'aperitivo lo offrono proprio a tutti)
...e via dicendo.
Ci sono quelli che ti fanno scoprire le persone. Tipo il gruppo "La casa della prateria", creato coi vicini di casa: con quello, ho scoperto che sono finita ad abitare in una comune hippie.
Ci sono quelli di autoaiuto. …

Essenzialmente usare gli oli essenziali è essenziale

Son grasse soddisfazioni sapere che un proprio post genera domande perché significa che può essere utile a qualcuno.
Quindi scrivo questo post su come uso gli oli essenziali...ma sappiate che lo scrivo dal punto di vista della cavia umana e non del guru !   Quindi se qualche navigante avesse suggerimenti di altri utilizzi me li lasci nei commenti , può essere utile .
Partiamo dal presupposto che, avendo due gatti e una catapecchia della peggior specie (problemi di umidità ,  legno troppo stagionato ecc) quando vivevo a Inculonia ho cominciato a usare detersivi il più possibilenaturali e fai da te. In primo luogo mi spiaceva che i gatti potessero entrare in contatto con detersivi pericolosi semplicemente camminando sul pavimento bagnato .  Poi avevo letto su ALTROCONSUMO che -se si pulisce ogni giorno - aceto ,  Marsiglia e bicarbonato sostituiscono egregiamente i detersivi commerciali. Insomma, con la casa cadente pulire ogni giorno era il minimo ! e una volta fatta l'abitudine , …