Passa ai contenuti principali

IL FIGONE DEL MESE DI GENNAIO: FRATELLO IN AFFARI JOHNATAN SCOTT


Che ci volete fare: il prossimo trasloco nella nuova Catapecchia e l’influenza mi hanno convinta dell’importanza di guardare i nuovi format televisivi  su Cielo, dedicati alle case disgraziate che poi diventano campioni da Architectural Digest. Ce n’è per tutti i gusti: chi deve vendere delle schifezza condite d’acari, l’entusiastone del fai-da-te che ti trascina in maratone a base di assi di compensato e sega circolare, per arrivare al classico ‘Extreme Makeover Home edition’ (che no, non mi entusiasma: per farti rifare casa devi essere iscritto alle olimpiadi internazionali della sfiga, e già di mio ho un buon piazzamento alle regionali…non starei ad insistere!). Però il format che più mi ha entusiasmato è:
FRATELLI IN AFFARI, dove due gemelli (un agente immobiliare e un imprenditore edile) si occupano di vendere case agghiaggiandi per ristrutturarle fino a farle diventare stupende. Uno dei motivi per cui mi piace è l’imprenditore …tadaaan! C’è un suo perché, no?

Il fratello gemello invece lo lascio al miglior offerente. Intanto perché preferisco il look rustico di Johnatan; e poi perché ci vuol poco a vendere case a pezzi, e lasciare che sia poi tuo fratello a sbrigare il lavoro duro. Il che di solito comprende l’avere a che fare con proprietari psicopatici, che ti chiedono ‘oh, nella ristrutturazione che deve costare al massimo 5.000 € per questa casa con le pareti a gruviera, facci stare anche l’home theatre, ovviamente!’…oppure ‘ah sì, la nostra casa – ora senza soffitti e pareti – dev’essere pronta in 10 giorni!’ …o anche ‘ho sollevato tutta la moquette dalla scala. So che stai già rifacendo praticamente tutto, ma me ne metteresti della nuova e senza costi aggiuntivi?’. E il povero Johnatan non li fa a pezzi con la sega circolare, noooo! Li accontenta! Ma come fa? Dei capelli così perfetti e un talento così grande?
…io sono innamorata.

Commenti

  1. Ahhhhh ma allora non sono la sola che guarda questo programma solo per lui :)

    RispondiElimina
  2. non mi perdo una puntata che sia una.
    Adoro il programma :D
    e poi le meches di Johnatan sono favolose.
    L'altro giorno sono andata a casa da mia mamma (ovviamente guarda anche lei il programma) e le ho detto: Sai dovresti fare una ristrutturazione, il must è l'open space con la cucina con penisola" ^_^

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

COSSSS’EEEEEEH???! - STORIA DI UNA GRAVIDANZA INASPETTATA

i gruppi di whatsapp

A quanti gruppi di whatsapp siete iscritti?
Attualmente sono a quota 7. Un paio li ho pure mollati per strada.
Nella fattispecie erano i gruppi più 'psyco', quelli dove si annida lo stalker della qwerty che ti manda il massaggio pure per dirti che sta andando in bagno e la carta igienica è ruvida.
Il gruppo di whatsapp è specchio della vita sociale che fai.
C'è il gruppo "Camera cafè" (del caffè coi colleghi)
"I Kattivoni " (per sparlare dei colleghi che prendono il caffè)
"Domenica e festivi" (per la vita familiare)
"I Maledets" (quelli che bevono l'aperitivo tra colleghi ma NON invitano tutti)
"Gli allegri compari di Sherwood" (che l'aperitivo lo offrono proprio a tutti)
...e via dicendo.
Ci sono quelli che ti fanno scoprire le persone. Tipo il gruppo "La casa della prateria", creato coi vicini di casa: con quello, ho scoperto che sono finita ad abitare in una comune hippie.
Ci sono quelli di autoaiuto. …

Essenzialmente usare gli oli essenziali è essenziale

Son grasse soddisfazioni sapere che un proprio post genera domande perché significa che può essere utile a qualcuno.
Quindi scrivo questo post su come uso gli oli essenziali...ma sappiate che lo scrivo dal punto di vista della cavia umana e non del guru !   Quindi se qualche navigante avesse suggerimenti di altri utilizzi me li lasci nei commenti , può essere utile .
Partiamo dal presupposto che, avendo due gatti e una catapecchia della peggior specie (problemi di umidità ,  legno troppo stagionato ecc) quando vivevo a Inculonia ho cominciato a usare detersivi il più possibilenaturali e fai da te. In primo luogo mi spiaceva che i gatti potessero entrare in contatto con detersivi pericolosi semplicemente camminando sul pavimento bagnato .  Poi avevo letto su ALTROCONSUMO che -se si pulisce ogni giorno - aceto ,  Marsiglia e bicarbonato sostituiscono egregiamente i detersivi commerciali. Insomma, con la casa cadente pulire ogni giorno era il minimo ! e una volta fatta l'abitudine , …