giovedì 13 febbraio 2014

ho deciso di fare la maglia


  • Mi sto facendo un bel collo di maglia blu, l'idea è di decorarlo poi con trecce e filo glitter.
  • E mi conforta scoprire oggi su "Dire Donna" che il lavoro a maglia è sempre più sponsorizzato anche perchè è utile per:
    • Terapia psicologica: ferri e lana sono sempre più utilizzati come attività anti-depressiva, anche all’interno di contesti psicoterapici ben strutturati. Oltre a innalzare l’autostima dell’individuo, che crea con le proprie mani un vestito, far la maglia spinge anche alla socializzazione, perché attorno si crea una comunità fatta di incontri, consigli, lunghi pomeriggi a sferruzzare insieme. Un fattore evidenziato anche dal British Journal of Occupational Therapy, nella ricerca “The Benefits of Knitting for Personal and Social Wellbeing in Adulthood”;
  • Relax: così come sottolinea l’opera “The Relaxation Response” del Mind/Body Medical Institute di Harvard, la ripetizione di un suono o di un movimento aiuta a rilassarsi. Fra questi, proprio le azioni connessi a filo e ferri;
  • Concentrazione ed energie: in una scuola di Toronto, una professoressa ha deciso di insegnare a far la maglia ad alcuni studenti particolarmente deconcentrati e iperattivi. Con grande sorpresa, l’azione ha permesso ai ragazzi di calmarsi, di focalizzare l’attenzione e di raggiungere migliori risultati scolastici;
  • Demenza senile: diversi studi condotti sugli over 65 dimostrano come la maglia, così come qualsiasi altra attività sia in grado di stimolare la mente o di spingere alla ripetizione di precisi movimenti, aiuta il cervello a rimanere giovane e allontana lo spauracchio della demenza senile;
  • Felicità: lavorare con i ferri alimenta l’autostima, la soddisfazione personale, aiuta a rivalutare le proprie condizioni di vita e a vedere il mondo con occhi nuovi. Fondamentale sarebbe il colore: l’esposizione ai fili di tonalità accese riuscirebbe di per sé a stimolare un umore più propositivo. E sempre più organizzazioni se ne stanno accorgendo: in Gran Bretagna, ad esempio, Stitchlinks ha organizzato un network di appassionati per portare colore e relax all’interno delle strutture ospedaliere.
Stai a vedere che riesco a smetterla con dolci e alcol, a favore del gomitolozzo.

2 commenti:

  1. Se ti rende felice vuol dire aver raggiunto un bel risultato! Un bacio e che la maglia sia con te! Ps avevo letto "ho deciso di fare la magia" è un po' è così ❤️

    RispondiElimina
  2. Unica contro indicazione: i gatti vanno matti per i gomitoli :D
    buon lavoro :D

    PS: sai che anche il punto croce aiuta?

    RispondiElimina