domenica 2 febbraio 2014

Recempsione: ROMANZO ROSA

A dirla tutta, tra i romanzi della Bertola mi è sembrato quello meno brillante e avvincente...
ecco la trama:
Olimpia fa la bibliotecaria, è un'amante del cappuccino al bar, e la vera passione - la passione che tutto travolge - l'ha provata solo per tre giorni, nel 1977. Paola è avvocato, si è lasciata un matrimonio alle spalle e indossa vistosi giubbotti da aviatore. Nicola, invece, è un tipo che non si fa notare: brunetto, sui trenta, è anche carino, ma bisogna guardarlo sette o otto volte per accorgersi di lui. Manuela, poi, ha quarant'anni ed è disoccupata, ma investe i cento euro di un Gratta e Vinci per partecipare al corso in cui tutti questi personaggi s'incrociano: Come scrivere un romanzo rosa in una settimana, che Leonora Forneris, insegnante spinosa e scrittrice di fama, tiene al Circolo dei Lettori. Con la ricetta giusta e i trucchi del mestiere per confezionare, lezione dopo lezione, pagina dopo pagina, giorno per giorno, un Melody di sicuro successo.
Tra passioni di carta e flirt reali, marmellate alle arance amare e misteriose limousine, uomini che amano i cani e donne che amano i gatti, Stefania Bertola ci trasporta con ironia e intelligenza in un universo dalle tinte pastello, creando un romanzo che sa di rosa. In ogni senso.

A dirla tutta la cosa che più mi ha appassionato è stato lo squinternato "Melody" scritto dalla protagonista, tra campagne scozzesi, donne dai capelli rossi che fanno prodigiose marmellate all'arancia e non, sorelline che appaiono e scompaiono...in questo si riconosce il vero e spumeggiante stile Bertola!

Nessun commento:

Posta un commento