Passa ai contenuti principali

Il nostro Club di Jane Austen...Persuasione, le prime tappe!!!

Eccoci qui, finalmente parliamo di queste prime due tappe, sofferte ...chi più e chi meno. (vero Moma che non hai saputo frenarti?)
Saltiamo dunque la trama, faccenda a mio dire noiosa (e insomma gli spoiler cercateli su Internet, su!)
Passiamo alle impressioni sui personaggi.
Sir Walter, altrimenti detto Genesio cavallo Vanesio. Ci vuol del coraggio, zia Jane, a definire la madre di Anne intelligente...perchè per sposarti e riprodurti con un personaggio così, devi essere un'eroinomane incallita!
Elizabeth, la sorella maggiore. Idem come sopra, ma con l'aggravante del grave stordimento nei confronti di Mrs Clay. (perchè sospettare di una vedova che s'attacca al carro tuo e di tuo padre pure quando vi trasferite a Bath? Svegliaaaa)
Mary, sorella minore. O minorata, non si capisce bene. Mary passa il tempo a chiedersi come stare al centro dell'attenzione, come ottenere onori, come piantare a casa figli malati... e il modo migliore è schiavizzare la sorella, di cui diremo poi. Mary, un consiglio spassionato: conquista l'attenzione di tutti con un gesto eclatante. Datti fuoco.
Lady Russell: sarà che non si fa davvero i cavoli suoi, ma nemmeno piangendo sui ceci, ma ho finito per immaginare questa matrona con la faccia di Alfonso Signorini. Con cuffietta e brillanti. E almeno mi risparmia la rabbia, ogni volta che compare!!!
Louisa e Henrietta: 'ste due, poi, son come Stanlio e Ollio. Non si capisce se ci fanno o ci sono, ma nel dubbio sono pronte a far danni, mollando semi-mariti e gettandosi dai muretti. E Wentworth vuol sposarsene una?!  Si faccia avanti. Le svendite son cominciate.
Wentworth: ché come personaggio, mi piace pure. Forse quanto Darcy, direi. Ma fa un po' dubitare quando, invece che cercare di capire le ragioni della povera ex morosa, ormai più slavata della pastina e calpestata d'uno stuoino al cocco, si cimenta nel lancio della demente sui muretti al mare. Insomma Wentworth, torna su quella nave, prendi il fresco e ravvediti!!!
Anne: questa povera donnetta. Ma com'è che ricordo alla prima lettura un personaggio garbato e intelligente? In questi primi 12 capitoli, la ragazza sembra votata al taglio delle proprie vene per il bene degli altri! A un certo punto si desidera entrare nel mondo bidimensionale per schiaffeggiarla a mani unite!!!
Ciò nonostante, siccome pare sia l'unica bagianazza che ha mantenuto il patto delle tappe (intese come tot di capitoli a settimana, non come partecipanti di bassa statura) quasi quasi trasgredisco anch'io...
 

Commenti

  1. Anche a me manca poco per finirlo, non ho resistito e ho proseguito nelle tappe .. ma fino ad ora sono molto molto concorde con te sui personaggi ;)

    RispondiElimina
  2. Io copierei questa attenta disamina e la incollerei sulla pagina del gruppo, tutte meritano di leggere questo ironico esame :D

    RispondiElimina
  3. concordo con il tuo giudizio. Anche io finora ho rispettato le tappe, ma quasi quasi questa settimana trasgredisco! ;-)

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

COSSSS’EEEEEEH???! - STORIA DI UNA GRAVIDANZA INASPETTATA

i gruppi di whatsapp

A quanti gruppi di whatsapp siete iscritti?
Attualmente sono a quota 7. Un paio li ho pure mollati per strada.
Nella fattispecie erano i gruppi più 'psyco', quelli dove si annida lo stalker della qwerty che ti manda il massaggio pure per dirti che sta andando in bagno e la carta igienica è ruvida.
Il gruppo di whatsapp è specchio della vita sociale che fai.
C'è il gruppo "Camera cafè" (del caffè coi colleghi)
"I Kattivoni " (per sparlare dei colleghi che prendono il caffè)
"Domenica e festivi" (per la vita familiare)
"I Maledets" (quelli che bevono l'aperitivo tra colleghi ma NON invitano tutti)
"Gli allegri compari di Sherwood" (che l'aperitivo lo offrono proprio a tutti)
...e via dicendo.
Ci sono quelli che ti fanno scoprire le persone. Tipo il gruppo "La casa della prateria", creato coi vicini di casa: con quello, ho scoperto che sono finita ad abitare in una comune hippie.
Ci sono quelli di autoaiuto. …

Essenzialmente usare gli oli essenziali è essenziale

Son grasse soddisfazioni sapere che un proprio post genera domande perché significa che può essere utile a qualcuno.
Quindi scrivo questo post su come uso gli oli essenziali...ma sappiate che lo scrivo dal punto di vista della cavia umana e non del guru !   Quindi se qualche navigante avesse suggerimenti di altri utilizzi me li lasci nei commenti , può essere utile .
Partiamo dal presupposto che, avendo due gatti e una catapecchia della peggior specie (problemi di umidità ,  legno troppo stagionato ecc) quando vivevo a Inculonia ho cominciato a usare detersivi il più possibilenaturali e fai da te. In primo luogo mi spiaceva che i gatti potessero entrare in contatto con detersivi pericolosi semplicemente camminando sul pavimento bagnato .  Poi avevo letto su ALTROCONSUMO che -se si pulisce ogni giorno - aceto ,  Marsiglia e bicarbonato sostituiscono egregiamente i detersivi commerciali. Insomma, con la casa cadente pulire ogni giorno era il minimo ! e una volta fatta l'abitudine , …