orgoglio e pregiudizio-seconda TAPPA

Avevamo lasciato Elizabeth a Netherfield, dove le manovre della cara mamma avevano quasi fatto venire la polmonite alla povera Jane (breve digressione:quanto è frescona questa cara ragazza? ! Le è andata bene con Lizzie, io l'avrei presa a schiaffi e caffè fino a svegliarla).Qui la nostra eroina ha modo di dimostrare la verità del teorema di Ferrarini:"prendi un Darcy. ,trattalo male..." E il resto è storia, non c'è bisogno di prolungarsi tanto tutte vi siete sposate.
La vita in questa tappa scorre veloce: Elizabeth conosce l'ottimo Mr Collins. Che per fortuna l'amica Charlotte decide di fregarle. Ma sopratutto conosce Wickham,per gli amici UeP (Ufficiale e Piangina). Costui fa credere di essere stato bistrattato da Darcy, che gli ha negato i benefici ecclesiastici promessi dal padre (menomale, sennò sarebbe diventato "uccelli di rovo"antelitteram).Elizabeth, in virtù dell'essere stata ammirata da lui e dell'antipatia per Darcy,tira fuori uno spirito da crocerossina che mano Candy Candy (e qui mi delude:Elizabeth, e Teorema? !)
Darcy deluso ne approfitta per mettere a stufare quella testa di cavolo di bingley e trascinarlo a Londra separandolo da Jane.Frescona va all'inseguimento del Cavolo Stufato, ma non si incontrano. Avviene invece un nuovo incontri tra Darcy e Lizzie, quest'ultima a casa di Mr Collins e sotto l'egida di Lady Catherine de Bourgh.  Una gentil donna che dà nuovo senso alla combinazione di parole "scassa" e
"palle".
Come finirà?Elizabeth per non deluderci è tornata in modalità Ferradini, ma non è mai detto...

Commenti

  1. La squisita patronessa Lady Catherine de Bourgh, la aodoro ^_^

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

i gruppi di whatsapp

Le pezze are back