giovedì 15 gennaio 2015

Mr Rochester, 4 schiaffi e un limone di cortesia – 1° e 2° tappa

Cioè: quanto piace il signor Rochester.
Ma tanto, ma tanto, ma tanto.
Non è Mr Darcy (che può ben essere orgoglioso). Mr Rochester le ha già fatte tutte, nella vita, compresa la figlia illegittima con la ballerina francese, cercar fortuna in terra straniera, farsi fuori i soldi di famiglia con le donnine…e chissà che altro!
Mr Rochester è un brutto che piace, perché è dannato. E ti trovi a tifarlo in coppietta con Jane. Che, insomma, oltre quei quattro schiaffi morali, ci scappi pure un limone. Di cortesia almeno!
Sì, Jane…che finge di essere una figlia di Maria.
Perché Jane in realtà – sin da bambina – è quel che si definisce un’acqua cheta…pronta a far fuori il cugino b&b (bolso e bast..rdo)…a prendersela contro il prete saccentone che dirige la sua scuola…a scappare dal suo tranquillo ‘posto fisso’ pur di vedere il mondo.
Jane è tutte noi!
Una che non si accontenta. Una che vuol vivere.
Una che, in fondo, vuole di più…come Catherine Linton.  ("e vedi che alla fine eran sorelle??"...il commento dell'amica Ortona, che sta leggendo con me questo capolavoro).

3 commenti:

  1. Lo voglio vedereee!!! l'ho visto l'altra sera il tv e ora mi leggo il libro, so già la fine ma chissene, i libri sono infinitamente più belli dei film..

    RispondiElimina