giovedì 8 gennaio 2015

Non ve lo diranno mai



Non ve lo diranno mai, o se ve lo diranno vi traumatizzeranno. Perché avete fatto di tutto per negare la realtà, pure a voi stesse. Avete creduto di essere seventeen forever, invece no.
Quindi, prima che finisca come tra me e la mia compagna di scrivania Cavallo Pazzo (che un giorno è arrivata e sorridente mi ha detto “stasera ti devi lavare i capelli, te lo dico” lasciandomi attonita – imbarazzata – inorridita –) si parte con il numero 1…
1. lo specchio non serve solo per ampliare gli ambienti. Può essere doloroso ma meglio dirsi “mii che faccia” che scoprire di avere qualcosa di strano addosso
2. i baffi sono baffi. Se sono pochi, si va di pinzetta, se sono tanti di ceretta o crema depilatoria. Lasciate perdere gli schiarenti. Se fate i baffi biondi, sembrerete solo Aramis.
3. il capello bianco non si scurirà per magia, né si autoriflesserà. Se non volete pensare di non aver più diciotto anni, raccontatevi che è il momento di valorizzare la carnagione o gli occhi con un colore scuro…raccontatevela voi perché sennò ve la racconta lo specchio (vedi punto 1) o Cavallo Pazzo. O come alla mia amica Gi, vostra mamma al pranzo di Natale. Che finisce a schifio.
4. La Nivea è profumosa, sì sì. Ma prendete atto che dopo i 25 anni ci vuole la Cera di Cupra. Perché quelle lì non sono le pieghe del cuscino.
5. Sai quel dolorino fisso all’anca? No, non hai dormito storta e con le chi@ppe al vento.
È la sciatica.
Che viene alle vecchiette.
Rivoglio i brufoli…

2 commenti:

  1. A me i brufoli son tornati: dopo l'ospedale mi han detto di sospendere l'anticoncezionale et voilà! Brufoletti ovunque!
    Sto ringiovanendo :)

    RispondiElimina
  2. quando ero giovane davvero vedevo un brufolo ed era una tragedia. ora vedo un brufolo e gioisco: son cccciovane!

    RispondiElimina