martedì 24 febbraio 2015

50 sfumature di pazzi

Ho ceduto.
Trascinata da Mr T, sensibile alle novità e incuriosito da tutti i commenti che passano su radio Deejay, siamo andati a vedere "50 sfumature di grigio".
Alla fine, meno peggio di quanto credessi.
Tanto per cominciare hanno sempre censurato le parti intime di lei lasciandole delle mutande di pelo.
Una marmotta!
Lui ha la faccia da pagnotta, un 'bello normale' direi, niente di trascendentale...però questo rende forse più veritiero lo shock nello scoprire i suoi gusti 'particolari'. Per cui anche questa scelta è azzeccata. Apprezzo anche i pochi twilightismi melensi.
Però ragazzi...
ho tenuto gli occhi sempre incollati allo schermo. Per la storia avvincente? Ma va'.
Perchè attorno a me succedeva veramente di tutto.
La ragazza seduta da parte a noi commentava a ciclo continuo: "adesso succede questo", "ora lui dice quest'altro!"...insomma, lo spoiler forzato. L'avrei schiaffeggiata, se da un certo punto in avanti non ci avesse pensato il compagno a tapparle la bocca con la lingua.
Io mi sono trovata appoggiata a Mr T per la paura di essere colpita da fluidi corporei.
Ma non potevo nemmeno voltarmi, perchè sentivo sospiri rochi e la coda dell'occhio percepiva movimenti inequivocabili. 
Ma cavolo, abitiamo anche in campagna. Ma hai bisogno di venire a pagare 10 euri il biglietto del cinema? ma vai in camporella direttamente! è gratis!
Non commentiamo poi i ragazzini di 12 anni. Ma non era vietato ai minori di 14? Sarò puritana ma l'avrei vietato pure ai minori di 18... e la cosa più bella è che alcuni erano lì coi genitori? ma cosa c'avete, le pigne in testa? boh...
Possibile che ci sia gente che quando sente parlare di sesso perde il senno?

1 commento:

  1. oddio
    dico NO ai fluidi corporei al cinema
    dico NO ai genitori che portano il figlio a vede 50 sdg... ma lascialo ai nonni!!!

    RispondiElimina