Passa ai contenuti principali

Jane 4 - St John, you're friendzoned

Siamo alla conclusione del fantastico libro del mese.
Abbiamo lasciato Jane sola e senza amici, raminga nel mondo. Chiaramente prende un biglietto della diligenza e scende proprio là…dove incontrerà inaspettatamente i suoi unici parenti. Questa parte l’ho trovata molto toccante, al punto da piangere come una scema sul treno mentre la leggevo…
Jane non trova solo due cugine intelligenti e simpatiche, ma anche un cugino FICHISSIMO. Bello, intelligente, pastore e intenzionato a fare il missionario. Ed ecco che il Figacciòn St John decide di smollare la Bella del paese per Jane nostra, allo scopo di farne moglie e missionaria al suo fianco. Ma Jane, che pure subisce il fascino del Figacciòn, è conscia…lui non l’ama, desidera solo un’utile compagna. E si fa vivo il ricordo di BCP (Rochester il Brutto che Piace), al punto da sentire le voci come Giovanna D’Arco. Prima di conciarsi come l’India, Jane approfitta della partenza del Figacciòn e ritrova BCP, inaspettatamente cieco senza mano ma soprattutto vedovo. Fiesta! Molla tutto e se lo sposa. Il film prosegue poi con gaudio per chi ormai ama Jane (tipo me. Cioè, questa tra un po’ diventava pure cugina mia, negli affetti).
Invece l’ottimo St John viene meritatamente friendzonato. E tutto ciò mi ha fatto pensare alla pagina di Facebook dedicata.

Comunque do al libro 5 stelline, voto massimo. Chissà, forse è vero che si vive molto diversamente un libro a seconda del momento storico della propria vita in cui si (ri)legge.

Commenti

Post popolari in questo blog

COSSSS’EEEEEEH???! - STORIA DI UNA GRAVIDANZA INASPETTATA

i gruppi di whatsapp

A quanti gruppi di whatsapp siete iscritti?
Attualmente sono a quota 7. Un paio li ho pure mollati per strada.
Nella fattispecie erano i gruppi più 'psyco', quelli dove si annida lo stalker della qwerty che ti manda il massaggio pure per dirti che sta andando in bagno e la carta igienica è ruvida.
Il gruppo di whatsapp è specchio della vita sociale che fai.
C'è il gruppo "Camera cafè" (del caffè coi colleghi)
"I Kattivoni " (per sparlare dei colleghi che prendono il caffè)
"Domenica e festivi" (per la vita familiare)
"I Maledets" (quelli che bevono l'aperitivo tra colleghi ma NON invitano tutti)
"Gli allegri compari di Sherwood" (che l'aperitivo lo offrono proprio a tutti)
...e via dicendo.
Ci sono quelli che ti fanno scoprire le persone. Tipo il gruppo "La casa della prateria", creato coi vicini di casa: con quello, ho scoperto che sono finita ad abitare in una comune hippie.
Ci sono quelli di autoaiuto. …

Essenzialmente usare gli oli essenziali è essenziale

Son grasse soddisfazioni sapere che un proprio post genera domande perché significa che può essere utile a qualcuno.
Quindi scrivo questo post su come uso gli oli essenziali...ma sappiate che lo scrivo dal punto di vista della cavia umana e non del guru !   Quindi se qualche navigante avesse suggerimenti di altri utilizzi me li lasci nei commenti , può essere utile .
Partiamo dal presupposto che, avendo due gatti e una catapecchia della peggior specie (problemi di umidità ,  legno troppo stagionato ecc) quando vivevo a Inculonia ho cominciato a usare detersivi il più possibilenaturali e fai da te. In primo luogo mi spiaceva che i gatti potessero entrare in contatto con detersivi pericolosi semplicemente camminando sul pavimento bagnato .  Poi avevo letto su ALTROCONSUMO che -se si pulisce ogni giorno - aceto ,  Marsiglia e bicarbonato sostituiscono egregiamente i detersivi commerciali. Insomma, con la casa cadente pulire ogni giorno era il minimo ! e una volta fatta l'abitudine , …