lunedì 2 marzo 2015

50 sfumature di Carrefour

Un normale pomeriggio d'ufficio. Siedo col mio capo Dante a preparare dei prospetti informativi.
Ed ecco che il sole delle 5 colpisce il parcheggio sul tetto del supermercato di fronte... rendendo riflettenti le chiappe di una modella in intimo che fa il set fotografico sui carrelli.
Il giovedì alle 5. In febbraio a Milano con 8 gradi.
Sui carrelli. Del Carrefour.
I colleghi s'attaccano alle finestre lasciandoci la bava come le lumache (e speriamo che sia bava!)
Dante va in bambola. Potrei mettermi a scrivere le etichette degli sciampi invece che testi finanziari, e lui manco s'accorgerebbe.
La tipa si chiude il trench, sale sulla panda col fotografo e se ne va.
Io e Ortonese, la mia amatissima compagna di merende, ci guardiamo ed esclamiamo..."50 sfumature di carrefour"
certe cose ti segnano.

2 commenti:

  1. mi è preso un freddo a leggere questo post, ma un freddo che non ti immagini

    RispondiElimina