Passa ai contenuti principali

L'incubo diventa realtà

...Che incubi ricorrenti avete? Secondo me dicono molto della personalità di ognuno... io, che spesso non mi sento 'all'altezza ',sogno spesso di essere per strada in...ciabatte! Fissata da tutti...cerco di nascondere i piedi che però sfoggiano calzature imbarazzanti, fuxia con cuori turchesi o di peluche.
Tutto questo per dire che l'incubo è diventato realtà.
Complice il week end intenso e la giornata lavorativa a orario ridotto, il caffè bevuto in corsa e la distrazione. ...sono uscita di casa con le scarpe che adopero per il nordic walking. Un tempo bianche...oggi marroncino.  Non chiedetemi come ma, mentre recuperavo Moana  (la mia macchinetta succhia...benzina ) davanti casa, mi sono accorta inorridita di cosa avessi ai piedi. Pure belle infangate dopo la passeggiata notturna di Halloween nel bosco (lo so...a Stars Hollow abbiamo tradizioni assurde).
Opzione 1...tornare a cambiare scarpe e perdere treno.NON PRATICABILE.
Opzione 2...pregare che nessuno si accorgesse di nulla.
Peccato che tutte noi conosciamo il mio Qlo...no? E prima ancora di arrivare in ufficio ho scoperto che  (contrariamente alle mie previsioni ) ci sarebbe stato mezzo mondo al lavoro.
Quindi direi che sono giustificata se mi sono fermata al negozio tamarrissimo della stazione per acquistare LORO
 Le ballerine da Milf.
Senso di inadeguatezza 1, portafoglio 0 (anzi....meno 19 euri)

Commenti

  1. ma non c'era un'altra fantasia?
    comunque secondo me era il tuo subconscio che voleva farti comprare un paio di scarpe

    RispondiElimina
  2. Erano orribili le altre! Oppure super costose...a dire il vero il mio inconscio mi fa fare questo sogno periodicamente da quando ero alle elementari. Mah!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Speriamo passi da qui uno psicologo e ci dia una spiegazione!

      Elimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

COSSSS’EEEEEEH???! - STORIA DI UNA GRAVIDANZA INASPETTATA

i gruppi di whatsapp

A quanti gruppi di whatsapp siete iscritti?
Attualmente sono a quota 7. Un paio li ho pure mollati per strada.
Nella fattispecie erano i gruppi più 'psyco', quelli dove si annida lo stalker della qwerty che ti manda il massaggio pure per dirti che sta andando in bagno e la carta igienica è ruvida.
Il gruppo di whatsapp è specchio della vita sociale che fai.
C'è il gruppo "Camera cafè" (del caffè coi colleghi)
"I Kattivoni " (per sparlare dei colleghi che prendono il caffè)
"Domenica e festivi" (per la vita familiare)
"I Maledets" (quelli che bevono l'aperitivo tra colleghi ma NON invitano tutti)
"Gli allegri compari di Sherwood" (che l'aperitivo lo offrono proprio a tutti)
...e via dicendo.
Ci sono quelli che ti fanno scoprire le persone. Tipo il gruppo "La casa della prateria", creato coi vicini di casa: con quello, ho scoperto che sono finita ad abitare in una comune hippie.
Ci sono quelli di autoaiuto. …

Essenzialmente usare gli oli essenziali è essenziale

Son grasse soddisfazioni sapere che un proprio post genera domande perché significa che può essere utile a qualcuno.
Quindi scrivo questo post su come uso gli oli essenziali...ma sappiate che lo scrivo dal punto di vista della cavia umana e non del guru !   Quindi se qualche navigante avesse suggerimenti di altri utilizzi me li lasci nei commenti , può essere utile .
Partiamo dal presupposto che, avendo due gatti e una catapecchia della peggior specie (problemi di umidità ,  legno troppo stagionato ecc) quando vivevo a Inculonia ho cominciato a usare detersivi il più possibilenaturali e fai da te. In primo luogo mi spiaceva che i gatti potessero entrare in contatto con detersivi pericolosi semplicemente camminando sul pavimento bagnato .  Poi avevo letto su ALTROCONSUMO che -se si pulisce ogni giorno - aceto ,  Marsiglia e bicarbonato sostituiscono egregiamente i detersivi commerciali. Insomma, con la casa cadente pulire ogni giorno era il minimo ! e una volta fatta l'abitudine , …