giovedì 16 giugno 2016

al prossimo antianimalista

Se siete felicissime proprietarie di un quattrozampe e state cercando una gravidanza, preparatevi: ci sarà una folla di persone che vi proporrà di sbarazzarvi del peloso, perchè 'fa male al bambino'.
Poco importa che il peloso abiti con voi da anni e non vi abbia mai trasmesso alcunchè (nonostante da anni vi occupiate di lui e del suo intestino...per così dire).
No, il conoscente ne sa sempre più di voi, e anche del vostro ginecologo (che non vi ha certo detto di sbarazzarvi del vostro cucciolo, ma solo di lavare le mani dopo averlo toccato).
Alla peggio, sparerà a caso cose tipo "le verrà l'allergia". E non importa che, per sua stessa ammissione, le persone allergiche che conosce non abbiano mai avuto mici o cani: lui SA. Di notte l'Arcangelo Gabriele gli ha parlato, e lo ha inviato a portare il verbo che il peloso no.
(detto tra noi, conosco dei cristiani pelosi come orsetti: e che faccio, non li frequento più? li scanso? li obbligo alla ceretta total body prima di bere un caffè insieme?)
Ebbene, più di un articolo dichiara che la scienza sta confermando l'ipotesi che crescere con un animale rafforzi le difese immunitarie dei bambini. Alla faccia di chi vuole male ai gatti. Praticamente la Leopolda, invece che gli antibiotici, si prenderà 4 sane leccate da Miciosauro e Puzzolo, che fanno da probiotico e sono pure più simpatiche.
Sarà comunque difficile smontare le convinzioni da nonni di certe persone...
Ma dopotutto sono anni che vivo con gli scemi, e nonostante una forte intolleranza, non sono ancora morta per allergia e shock anafilattico.

3 commenti:

  1. Altro che liberarsi dei pelosetti.. liberati dai brontosauri!!

    RispondiElimina
  2. Lasciamo perdere questo discorso.
    Prima di tutto i tuoi gatti devono mangiare carne cruda affetta da parassiti, per prendersi la tocso. Secondo dopo 15 giorni diventano ospiti sani e non sono contagiosi. Terzo per far sviluppare i batteri la loro pupù la devi lasciare fermentare. Quarto devi raccogliere la pupù con le mani e subito dopo metterti le mani in bocca... no vabbè. Maria, io esco ;)

    RispondiElimina
  3. Una volta è venuta a pranzo mia cognata con il piccolo principe. Avevo passato bene l'aspirapolvere e lo straccio. Piccolo principe ha fatto cadere sul pavimento un pezzo di pane e ovviamente è stato buttato... peccato che in qualsiasi altro posto vada mia cognata quello che cade glielo rimette in bocca. Cioè i miei gatti sono più puliti del pavimento del ristorante. Tzè

    RispondiElimina